HOT Corporate - шаблон joomla Окна

Discorso del presidente

conticello
Voglio ringraziare innanzitutto, coloro i quali mi hanno dato fiducia e hanno creduto e credono che con la mia elezione, la Sezione possa proseguire sul percorso di crescita tracciato dal Presidente uscente e dal suo Direttivo.

Come avevo già scritto nella mia proposta di candidatura, sono rientrato in associazione da un anno e ho cercato di partecipare ed essere presente tutte le volte che ho potuto, perché credo che è di questo che ci sia bisogno, cioè la partecipazione attiva alla vita di sezione e quindi non soltanto andare in sezione per riunirsi al “circolo“ ma essere presenti alle varie cerimonie, attività, riunioni dando il proprio apporto, proponendo iniziative, contribuendo, con le proprie idee ed azioni alla vita sociale della n/s associazione.
A questo proposito è mia intenzione proporre delle iniziative volte a permettere a tutti i soci (nuovi ed anziani) di partecipare a quante più attività possibili oltre quelle primarie e istituzionali dei lanci FdV e del rievocare le glorie e gli eventi della Specialità del Paracadutismo Militare che come Associazione d'Arma rimane una nostra prerogativa da attuare con onore; voglio ricordare subito la ricorrenza della battaglia dello Zillastro in Calabria, di cui proprio quest'anno ricorre il 70°e alla quale vorrei e auspico una partecipazione più corposa. Altre attività potrebbero essere il semplice ritrovarsi per delle riunioni conviviali, delle escursioni natura (montagna, parchi), partecipazioni ad eventi sportivi etc. Quindi attività a 360 °, addestrative, istituzionali,sportive e ludiche.
Chi mi conosce, all'interno della Sezione, credo abbia percepito che sono una persona sempre pronta al dialogo e al confronto, perché sono convinto che confrontarsi, parlare sia il modo migliore e diretto per conoscersi. Dico questo perché vorrei che tutti i soci possano partecipare. ATTIVAMENTE contribuendo al buon andamento di questa Sezione.
Sono sicuro che con il prezioso contributo di tutti, si possa ampliare la base associativa con nuovi iscritti, facendoci conoscere sempre di più e meglio nell'ambito della n/s comunità cittadina e provinciale; si possano ricreare le condizioni per far riavvicinare i soci più anziani, che per vari motivi si sono allontanati.
Non so se sono la persona più adatta a far sì che tutto questo abbia compimento ma, sicuramente, posso assicurarVi che con l'aiuto del direttivo e di tutti i soci che vorranno, metterò tutto il mio impegno perché ciò avvenga.
Mi ricollego alle parole del nostro padre spirituale e cappellano, Don Alfio, concordo perfettamente con le idee espresse in assemblea, in particolare riguardo al “Mutuo Soccorso” tra i soci; credo sia auspicabile che tra noi soci ci si aiuti e dovrebbe essere una realtà il mutuo accorrere in supporto dei fratelli - e noi paracadutisti non ci chiamiamo forse “fratelli” ?!!! - in servizio, in congedo o aggregati ANPdI, non fa differenza, paracadutisti una volta, paracadutisti sempre.
Augurandomi che con la preziosa collaborazione del nuovo direttivo si possa veramente operare per il meglio, in chiusura rivolgo un caloroso saluto alla Presidenza Nazionale, ai Presidenti delle altre Sezioni, alle Autorità civili e militari e alle Consorelle Associazioni d'Arma.
Un pensiero affettuoso vada a tutti i nostri militari che in Patria e all'estero sono impegnati nelle varie missioni e a chi, credendo nei nostri valori di pace e libertà, ha immolato la propria vita e sarà sempre presente nei nostri cuori. Infine un pensiero e un ringraziamento ai nostri anziani che ci sono stati d'esempio e ci hanno trasmesso la forza per proseguire le tradizioni dell'essere Paracadutista.

FOLGORE !!!

Par. Antonio Conticello (*)

(*)Antonio Conticello è stato eletto alla carica di Presidente della Sezione di Catania, nel corso dell'Assemblea del 20 gennaio 2013.

 

Il nostro inno

Cuori d'acciaio all'erta
il cielo è una pedana
nell'ora dell'offerta
noi piomberemo giù
moschetti e bombe a mano
viatico di morte
nell'ora della sorte
non sentiremo più.
Aggancia la fune di vincolo
spalanca nel vento la botola
assumi la forma dell'angelo
e giù per un nuovo destin...

Contattaci

Dove Siamo

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità  illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'€™uso dei cookie.